La fila

Ore 9:15 Ufficio Oggetti Smarriti Entrò di corsa nel palazzo, prese l’ascensore, ma non ebbe la possibilità di premere il tasto, l’abitacolo era pieno di persone, tutte dirette allo stesso piano. C’era chi sorrideva, chi piangeva, chi urlava al telefono, chi borbottava, chi sembrava sulle nuvole. D’altra parte, in quel posto, di uffici ce ne… Continua a leggere La fila