“Diventare gay in dieci lezioni” di Giancarlo Buonofiglio

Benvenuto sul sito ufficiale

UNIVERSITÀ TELEMATICA BUONOFIGLIO

Riconosciuta dal GBCG attraverso il Decreto Ministeriale del 26 Marzo 2018  l’Università offre una ampia e articolata offerta formativa tra corsi di laurea e master professionalizzanti. Le iscrizioni sono sempre aperte e l’utente potrà usufruire di numerose agevolazioni.

In questa sezione tratteremo del Corso di Laurea Triennale in Pederastia (Omosessualità come la intendevano i greci) 

Classe: Mista

CFU: Incommensurabile

Durata: Una Vita

Il costo è di Euro 2,99 in Formato Kindle e di Euro 13,62 in Copertina Flessibile

ESEMPIO DI TEST DI AMMISSIONE

Cos’è l’orgasmo?

a) Un programma di studio universitario (tale Programma Orgasmus come lo chiamano gli studenti reduci dal soggiorno estero)
b) No…n..lo..sa…p……ete!!!
c) E’ quell’intensa sensazione di piacere che provate quando pensate all’idraulico

CONCETTO  BASE

Omosessuali si diventa e, per poterlo diventare, bisogna prendere delle lezioni, come a scuola, perché nessuno nasce imparato e nessuno nasce omosessuale. E’ indispensabile essere predisposti al piacere, a vivere liberamente la propria sessualità, senza freni religiosi o morali, ma con la voglia di farlo e di farlo bene, e sapere quali sono le zone erogene senza dover girare un’intera giornata per le vie della città . (Vietati addescamenti e travestimenti tipici del cugino Filippo).

LEZIONI

SEMIOTICA MEDICA:

  • Studio anamnestico: comprende l’esame obiettivo e l’esame di  reperti di laboratorio
  • Morfologia sessuale: spiega quali sono gli organi riproduttivi e come vanno o non vanno usati ( caso della studentessa convinta che il suo seno servisse per superare gli esami e non, anche, per allattare)
  • Genetica: gli esseri viventi si dividono in maschio e femmina, ma nel corso degli anni ci sono stati diversi aggiornamenti ed ora si sente parlare, per esempio, dei transgener, maschi che non intendono mettere il coso nella cosa ma in qualcun altro o donne che non vogliono il coso ma le attenzioni di un’altra cosa. Insomma la situazione è chiara ma, spesso, non lo sono i termini per definirli e si rischia di equivocare (scusi vorrei un finocchio e ti ritrovi un ragazzo nel cassetto)
  • Psicologia: comprendere chi hai di fronte (cosa molto difficile ma, a volte, il fato ci viene in aiuto, tipico è il caso di uomini bellissimi da vedere ma con tono di voce che lascia senza dubbi) e riflettere sulla propria natura per capire meglio quella degli altri.

ANATOMIA COMPARATA (Riproduzione della specie)

  • Riproduzione asessuata: non coinvolge i due sessi e dà origine ad uno o più individui generati da un unico genitore (tipica del cugino Filippo convinto che i suoi spermatozoi vadano ad impalmare per meiosi gli organi della vicina)
  • Riproduzione sessuata: quando il nuovo organismo si sviluppa dall’unione di due cellule sessuali. Questa prassi non è esente da rischi:
  1. Fecondazione assistita: il ginecologo potrebbe essere il padre
  2. Divina: moglie astuta, marito leggermente meno dell’amante
  3. Involontaria: pillola dimenticata o preservativo rotto

APPROFONDIMENI

ZONE EROGENE

Seno vagina grandi e piccole labbra clitoride (guardate bene) utero imene ovaie ano bocca ascella pene (con annessi sacca crostale, testicoli, spermatozoi, prostata)

CORTEGGIAMENTO

Niente regali scontati, la scelta va valutata con cura, occorre imparare a saper cogliere i messaggi (positivi o negativi) della preda (uno può farvi l’occhiolino o magari avere un tic), ad affinare l’arte della persuasione (no bastonate per intenderci) senza fare false promesse (figli ) o essere menzonieri sulle misure.

PRELIMINARI

Tutto ciò che stimola e predispone all’accoppiamento e, in una società che va di fretta, a volte è buona cosa godersi anche il momento.

IL COITO

Per raggiungere l’estasi occorre essere in due, altrimenti non è un rapporto sessuale ma una pippa. Per raggiungere l’erezione ci si può anche concentrare su qualcosa o qualcuno che ci piace tanto. Filippo per esempio si concentra su Gigi Marzullo spiaggiato, niente giudizi grazie. Poi il coso, ormai pronto, bisogna metterlo nel posto che più vi aggrada. Anche la mente è importante, ma se avete appurato, di essere gay, allora il luogo lo sapete già . E poi arriva la felicità e si percepisce: a volte è accompagnata da urla e visi appagati.

STRUMENTI INFORMATIVI 

(Mossa spregiudicata dell’autore, da cui mi dissocio, per aiutare gli indecisi)

  • Chi ha il potere del telecomando?
  • Chi è più fruttifero sul lavoro?
  • Chi ha più cura del suo corpo?
  • Chi si preoccupa di non mettere al mondo un disoccupato?
  • Chi va con l’idraulico? Filippo giù la mano, grazie.
  • Chi ha in sè l’arte dell’autoerotismo?

STRUMENTI INFORMATIVI 2.0

LE DONNE NELLA STORIA

In questo corso l’utente apprenderà le vicissitudini di alcune delle Donne più famose che hanno cambiato, sotto diversi punti di vista, il corso  della storia, a partire da Eva, definita colpevole senza possibilità di rettifica, alla dolce Semiriade che uccideva dopo l’amplesso ma ha costruito Babilonia, a Cleopatra, dolcissima e amabile. Troviamo Aspasia, Olimpia, Messalina, Lucrezia Borgia, Anna Bolena, Maria Antonietta, Monica Lewinsky, Angela S. (ex fidanzata dell’autore). Traditrici, ninfomani, assassine, incestuose. PER ME È UN TANTINO ESAGERATO E DI PARTE.

CORSO SUPPLETTIVO DI STORIA

Il corso è suddiviso in quattro parti:

  • La prima parte riguarda la letteratura nell’antica Grecia, dove la coppia formata da un adulto e da un giovanetto, che veniva nutrito ed istruito, è  legalizzata e alla luce del sole.  Ma anche Zeus e semidei avevano fantasie omosessuali che non mancavano di mettere in pratica al fine, anche, di non annoiarsi.
  • La seconda parte tratta la Roma Imperiale, dove le relazioni “non consone” venivano punite, ma solo sulla carta.
  • La terza è dedicata all’epoca Cristiana dove veniva istituita una vera caccia alle streghe nei confronti degli omosessuali.
  • L’ultima parte è improntata sull’epoca moderna, con Hitler che inasprì le leggi omofobe, togliendo agli omosessuali ogni possibilità di partecipare alla vita. Al giorno d’oggi le cose vanno, fortunatamente, meglio anche se i pregiudizi rimangono.

LETTERATURA E MASS-MEDIA

Ovvero i versi più belli della letteratura scritti nonostante i tentativi di censura della morale di reprimere l’attività erotica

 Saffo (612 a.C., poetessa lesbica) :

(la fanciulla) Verginità… mi lasci e dove te ne vai?
(la verginità) Mai più tornerò da te, mai più tornerò

Marco Valerio Marziale (40 d. C.)

In tutto il popolo di Roma non c’è uno solo che possa vantarsi d’aver fottuto Taide, e sì      che sono in tanti a supplicarla…
Casta? Per nulla affatto: specialista in (immo fellat) lavori di bocca

Mario Mieli (1952-1983)

Miniminor rossa
lo ascolto distratto

lui è tranquillo

La tecnologia, nei giorni nostri, aiuta ad abbattere i pregiudizi e a favorire gli incontri. Su Internet si possono trovare annunci dediti alla causa:

  • Superdotato di 35 cm!! Scherzo, sono circa la metà. Volevo solo attirare la vostra  attenzione.
  • Maciste alto e forte cerca Ercole, massimo 22 enne, per scambio esperienze mitologiche.
  • Non riesco a trovare un uomo che sappia leccare bene. Sono una bella signora piacente e seria. Non desidero super dotati, ma solo buoni leccatori.

CONCLUSIONE

Quello a cui si mira con questo corso è a guardare con più sincerità a sè stessi e con meno pregiudizi gli altri. Ricordatevi:

“C’è un’unica specie di amore, ma ne esistono mille copie diverse”

 

 

 

Annunci

66 pensieri riguardo ““Diventare gay in dieci lezioni” di Giancarlo Buonofiglio

  1. ahahahahah io la adoro, lo sa? Come dare una cornice degna a un indegno, indecoroso, deplorevole esercizio neuronale. Di bassa lega, non il partito. A tanto neanche il mio encefalo ipertrofico arriva. Grazie, recensione museale; mi colano le lacrime dalle risate…

    Piace a 5 people

  2. Sulle recensioni dai sempre il meglio di te…. Anche a scrivere di un libro che sembra lontano dal tuo mondo…. Ma hai una delicatezza e un’ironia che riescono a rendere onore a qualsiasi lavoro altrui…. Sei proprio speciale😍ah… Ci vorrebbe una festa…. Anzi dobbiamo festeggiare😍

    Piace a 4 people

  3. Io sono un grande fan di Filippo! Sono un grande fan di Giancarlo (per quanto si sia dato a FB e non ci si incrocino più le tastiere (gli lancio da qui un caro saluto). Sono un grande fan di Cuoreruotante! Come direbbero i cugini francesi:
    En pless…Ah-em plein!
    Grande non-recensione che appassiona al tema e incuriosisce al libro.
    Chiaramente non lo comprerò: sono per la tradizione orale.

    Piace a 2 people

      1. Intromettiti pure. Il mio è un complimento per Cuore. Non-recensione perché non appare come tale ma lo è. E ne guadagna di interesse e di stile.
        Se l’hai intesa come sminuire l’opera di Cuore sei fuori strada. L’ho scritto a inizio commento: sono un fan di Cuore.

        Piace a 3 people

        1. Non era chiaro per te che non mi conosci. Cuore mi conosce bene e sono sicuro che ha capito quanto e quale sia il mio complimento. Se dovessi scrivere qualcosa che non le aggrada ha anche la mia e-mail.
          Non scrivo mai in modo ipocrita e ti sei fatta un’opinione sbagliata da questo commento perciò mi sono permesso di rispondere al tuo commento. Io ho percepito una certa aggressività nei miei confronti quando abbiamo la stessa idea e l’abbiamo espressa in modi diversi. Mi è sembrato opportuno risponderti.
          Ora direi di finirla di occupare spazio abusivamente 😂. Poi ci cazzia a tutti e due Cuore quando ritorna. E ha ragione.
          Buona serata.

          Piace a 2 people

        2. Bè ma è lecito leggere e commentare. Ciò che non si capisce nemmeno tra le righe io domando e chiedo spiegazioni. Se a me non arriva forse non è stato espresso bene. Potrebbe anche essere. E ora si. Possiamo smetterla di occupare uno spazio in modo abusivo. Buona serata.

          Piace a 2 people

    1. Ormai Giancarlo si è affezionato a fb, ma sono certa che ci legge sempre 🙂
      Certo che non-recensione non lascia molti dubbi… ci ho messo un mese per farla, cercando di sintetizzare nel modo migliore per rendere onore ad un libro molto divertente ma che fa riflettere davvero tanto. W Filippo!

      Piace a 2 people

  4. Genia tu e genio l’autore: chino il capo in segno di doveroso rispetto, indossando la veletta delle grandi occasioni, quella con i brillocchi. Brilluccica come quello che scrivi, e fai brilluccicare anche coloro di cui scrivi… attrazione fatale? Chissà? Io mi lascio accecare volentieri, mia adorata cuore!

    Piace a 2 people

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...