“Lezioni di sesso” di Giancarlo Buonofiglio

Sottotitolo: come trasformare il più rozzo dei maiali (non suini) in un gentleman (grosso modo) al fine di trovare quellacheglieladà.

Cari follower, seduti prego. Oggi sul blog si parlerà di sesso, di come praticarlo in armonia e con la partner consenziente, ma non subito, prima c’è tutto un iter da seguire per arrivare al fine ultimo, trasformare la vostra pace dei sensi in sensi appagati. Prego Professor Giancarlo a lei la parola. Ah, non può ? Bene, è anziano sapete, lasciamolo riposare. Cercherò io di interpretare al meglio i suoi scritti.

PRIMA LEZIONE

(dell’arte del costume e del portamento)

Come diventare

                                        da così                                                     a così

più o meno.

Sono certa che i più accorti si saranno accorti della leggera differenza, quasi impercettibile (ma gli accorti sono accorti seri,  mica dei quaquaraquà), tra le due foto, per tutti gli altri seguono istruzioni, cercherò di essere il più delicata possibile.

Dovete lavarvi regolarmente, l’acqua non fa male, è vostra amica e vi vuole bene. Potete abusarne ogni giorno, aggiungendo ad essa dei bagnoschiuma (anche i prodotti bio vanno bene). Pulite ogni cosa che trovate sul vostro corpo, togliete il superfluo e sistemate ciò che rimane. Dopo che vi sarete asciugati è buona cosa coprirsi. E cambiarsi regolarmente.

Ma a noi donne interessa anche il cervello, lo sapevate? E allora uomini, leggete, istruitevi, allargate e spaziate la vostra cultura senza buttarci frasi da baci perugina che tanto fesse non siamo.

SECONDA LEZIONE

(dell’arte dell’approccio e della sensuale)

_WAL2729.JPG

Ora che siete puliti e diversamente istruiti, dovete uscire per incontrare quella che forseveladarà. Dove potete andare a diffondere quello che non siete e non sarete mai? No, il parco di notte è sconsigliato. Di conseguenza ogni posto all’aperto (di giorno) o al chiuso (non casa vostra) deve essere preso in considerazione, con i dovuti tempi e le buone maniere. Anche sufficienti vanno bene.

Tenete presente, sempre e comunque, questo pensiero del buon Giancarlo:

“Ogni lasciata è persa”

( nel senso che a farsela sono poi gli altri)

TERZA LEZIONE

(dell’ineguagliabile arte della menzogna)

                                          menzogna                                         coscienza

Ora che, finalmente, siete riusciti nell’impresa, comecazzoavetefattononsisa, e avete tra le mani (metaforicamente e non per il collo) la vostra forsepotreidartelamaéancorapresto, dovete dimenticare che avete una coscienza, quella che rovina l’esistenza, che vi fa stare zitti, buoni e casti. Quella che frena desideri e pulsioni agendo sulla volontà di agire. Debellarla non è facile, è sempre lì che vi martella giorno e notte, soprattutto di notte. Perché hai fatto quello? Ti sembrava giusto? Ed ora ne sei ancora convinto? Evitarla non è impossibile, basta imparare a non darle corda, a mentirle magari.

Quindi, allo sfinimento, prendete uno specchio e ripetete che siete fighi, intelligenti, dotati, automuniti, glabri, l’ottava la nona e pure la  decima meraviglia del mondo, lavoromuniti, soldimuniti, fedeli, propensi maquandomai al matrimonio, tre metri sopra il cielo di tutti gli altri.

Tutto questo per fregare la morale, per farlo bene eh, così poi da essere pronti per mentire a quella che nonteladoneanchedamorta (anche se non è Miss Italia o una sua parente prossima e neanche acquisita) e farla cadere, senza minacce e neanche una spinta, nella vostra rete. Non quella da pesca, segnatevelo.

Consiglio pratico e veloce: evitate il cugino Filippo.

QUARTA LEZIONE

(dell’amplesso e della contraccezione)

quanto-dura-un-amplesso-796x530

Finalmente siamo arrivati alla fase clou, quella per cui vi siete preparati. Siete pronti, vero? No, ancora non lo siete, c’è ancora altro da imparare.

A questo punto lei vi ama, fa strano lo so, e si è persuasa a fare cose, siete riusciti a convincerla senza doverla tramortire ed  è pronta per voi, ora non vi resta che scegliere il luogo giusto, stare attenti alle parole da dire, seguire l’arte della svestizione, focalizzarsi sui preliminari (dove è severamente vietato fallire), riuscire a godervi il momento senza ritrovarsi a dover nutrire per anni un edipico rompiballe. Facile, no? In caso di dubbi non chiedete nulla a Filippo, vi basterà rileggere il libro.

..e se udrete “ohdiovengo” non allarmatevi, la povera fanciulla non sta assolutamente andando al Creatore.

QUINTA LEZIONE

(dell’arte dell’abbandono)

lasciare-ragazza

Nonteladò si è concessa a voi e, cosa ancora più strana, si è innamorata e quando una donna si innamora avete fatto la frittata, perché voi, ovviamente, non miravate a quello e non vi sentite pronti a cambiare vita, a cambiare casa, a fare la spesa, a fare i conti a fine mese, alla casa al mare, ad avere un figlio e un cane. Ed affrontare suocera, cognato, nipoti, parenti, tombola a Natale e mal di testa ricorrenti.. ed allora non vi toccherà che lasciarla con la classifica scusa del non ti merito, sei troppo per me, abbiamo interessi diversi bla bla bla, trasformandovi, così, da maiale a vero bastardo. Senza classe.

Cari follower, nel libro c’è questo ma mooolto di più, io ho cercato, a fatica, di non spoilerizzare troppo. Ho riso tanto e questo fa bene al cuore.

Grazie Giancarlo.

In vendita su Amazon in formato Kindle e Ebook al prezzo di 2,99 euro e in Copertina flessibile a 7,99.

107 pensieri riguardo ““Lezioni di sesso” di Giancarlo Buonofiglio

  1. Dio santo…. Solo a leggere te ho riso come una matta sul tram… Unica cosa che vorrei approfondire… Ma sto cugino Filippo ma chi cavolo sarà mai? Mi hai fatto venir voglia di leggere il libro e se poi rido anche col libro… Bè il prossimo passo sarà chiedere il numero di Filippo! 😂

    Piace a 2 people

  2. Io ho un amico che ha un amico che crede che, secondo la legge dei grandi numeri, prima o poi unachetelada la trovi. Per quanto tu sia illetterato, villoso e squattrinato. Il suo teorema è che su cento con le quali ci provi, almeno una la trovi. Statistica inferenziale, sarà, ma meglio alzarsi più tardi la mattina e farsi una mezz’oretta di sonno in più 🙂

    Piace a 2 people

  3. Standing ovation! 92 minuti di applausi previo spalmamento di Glysolid onde evitare lo scorticamento dei palmi!
    No eh! E no EH! Confessalo! Sei la PR Evangelist (qualsiasi cosa significhi ma l’ho letta sui CV di certi e me ne sono innamorato) di OnGiancà! Sono diventato accolito (che follower fa troppo nonsounaparoladingleseperòfafigo) della tua webbettola grazie alla recensione di un libro di OnGiancarloBbello e ora leggo un capolavoro da spingitori professionisti di lettori senzafarloavedere su Rieduchescinal Channel!
    Spaventosamente addictive…e falla finita co’sta anglofilia…Agloche d’è?!?…lascia stare. Accattatevillo!
    Almeno a ridere sotto le lenzuola non sarà solo lei.

    Piace a 2 people

    1. Non sono la PR di OnGiancà e manco mi offre una seduta gratis..che dopo aver letto il libro mica la voglio ancora 😬 Mi sembra di avere capito che quello che hai letto ti sia piaciuto, ma sotto le lenzuola, con tipi simili, ci sarà sempre da ridire. A meno che uno non sia Filippo.

      Piace a 2 people

  4. L’ha ribloggato su Giancarlo Buonofiglioe ha commentato:
    Io e il cugino Filippo siamo commossi per il lavoro che ha fatto Cuore sul mio libro Lezioni di sesso. La recensione (e non è una novità, perché Cuoreruotante scrive con rara sensibilità) è più bella del libro stesso. E dunque: grazie da parte mia, e un abbraccio da parte di Filippo. La mia musa… e ognuno ha quella che merita. Un bacio, Cuore, grazie ancora

    Piace a 1 persona

  5. Al solito devo scusarmi per il ritardo. Stavolta la connessione mi ha abbandonato. Allora: non dico nulla sulla recensione, è talmente bella che si commenta da sola. Io e il cugino Filippo abbiamo riso da matti, e per una volta l’ho visto commosso per quel che ha scritto una donna. E guarda che è un evento non raro ma unico. Per quanto mi riguarda, non so se posso: accetteresti una proposta di matrimonio? Grazie Cuore, oggi sono felice e tanto per questa cosa che hai scritto. Se mi lasci la mail ti mando una cosa. Un bacio. giancarlobuonofiglio@gmail.com

    Piace a 1 persona

  6. Penso a quel che hai scritto nella lezione finale, io non vedrei l’ora di andare con una donna, ma non per averla per me solo quella notte, ma per costruire un avvenire insieme… sfortuna è che le lezioni sono un pò generali (andare all’aperto si ma dove? Per esempio? ) Faccio fatica a vedermi in quelle situazioni…. è un difetto al quale sto lavorando. Ma è molto difficile.

    Piace a 1 persona

    1. Al di là dell’articolo di Cuoreruotante che è umoristico e senza reali pretese di dare consigli e lezioni sull’amore a nessuno, rispondo volentieri al commento di Darkon Draconius, che mi offre lo spunto per una riflessione. La vita spesso capita, le cose belle o brutte anche e non sempre possiamo darci una regola. Il piacere in particolare, come anche l’amore, travolge al punto che davvero perdiamo i confini di quello che siamo diventando altro. Non credo che questo altro faccia paura, magari è incomprensibile, ma può essere una meravigliosa esperienza quella di venire assorbiti da qualcosa che non è più il nostro Io, ma quello di un altro. Anche il sesso (o meglio il piacere) e soprattutto quello può portare a ciò che in definitiva è una liberazione dai luoghi nei quali finora abbiamo vissuto. Un abbraccio a Darkon e a Cuore

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...