Vent’anni

20 anni fa il 24 maggio era un sabato. Quel giorno dovevo essere al lavoro, ma la caposala mi cambiò il turno il giorno prima. Così quel pomeriggio lo passai ad aiutare mia mamma a pulire la casa, la portai a fare la spesa, mi depilai con cura, feci persino la tinta ai capelli e la sera uscì con gli amici. Erano le 21, alle 21.20 l’auto era ferma e fumante in un campo. Mi ricordo il botto, mi ricordo che mi svegliai a pancia in giù… Gli altri tre occupanti della vettura erano tutti fuori, senza neanche un graffio. Urlavano, qualcuno diceva “attenzione la macchina può scoppiare”, il mio moroso che voleva prendere a pugni la guidatrice dell’altra auto che ci era venuta addosso e io che aspettavo. Entravo e uscivo da uno strano dormiveglia, la mente era serena, non mi preoccupavano le voci che sentivo. Non mi preoccupava neanche il fatto che non riuscissi a muovermi, pensavo di essermi rotta il bacino o qualcosa di simile.

Arrivarono i soccorsi, non mi ricordo il trasferimento in autoambulanza, mi ricordo che durante il tragitto mi svegliai e accanto a me c’era una donna… Mi dissero poi che nessuno aveva visto una donna accanto a me. Da quel giorno in avanti è stata solo una lotta per recuperare, sopravvivere, restare, superando prove e limiti che mai avrei creduto di essere in grado di poter anche solo affrontare.

Ma se dicessi che questi 20 anni sono stati brutti e infelici direi una grande cazzata.
Ho vissuto, ho incontrato delle belle persone, ho abitato in diverse città , ho amato e sono stata riamata. Ho anche lavorato. Ma essere su di una sedia a rotelle non bastava e cosi è arrivato il 2016 a devastarmi corpo e mente. Perché non basta mai?

Non sono stati anni brutti, ma, se potessi tornare a quella sera, al posto di impormi di stare sveglia e di respirare, mi lascerei andare per poter finalmente trovare quello a cui ho sempre aspirato.

Un po’ di pace.

Annunci

109 pensieri riguardo “Vent’anni

  1. Capisco molto bene il tuo dolore. La sedia a rotelle poi… non sapevo che ci fossi costretta sopra. E’ come dover portare in continuazione la propria prigione con se. Ma ti posso anche raccontare la mia versione del 2016. Io sono malato, sono schizzo frenico (o psicotico, tutti paroloni da doc.) eppure da quando sono in Lombardia, le cose sono nettamente diverse: mi stanno curando come si deve, sto con amici, sto in una pace non completamente perfetta ma da quando ho cambiato il posto in cui vivo, tutto è cambiato. Perché prima ero in un posto dove c’era molta crudeltà, dove ero costretto a stare sempre chiuso in casa, nella mia stanza, e non era vita. Era distruggersi. Da questo cosa ne ho carpito? Che le cose belle arrivano per tutti, anche per te, e io ho dovuto aspettare più di 25 anni…. tu potresti essere più fortunata e trovare qualcosa di unico e bellissimo come lo ho trovato io. Certo, avrai sempre la tua sedia a rotelle (un momento però: chi dice che non si inventino qualcosa gli scienziati che ti faccia alzare da quella sedia? Tutto è possibile), avrai le tue disavventure, ma sempre c’è la speranza che le cose migliorino e quella speranza, te lo dico per esperienza, non è mai una speranza morta. La parola “sii forte” è una parola usata e stra usata, io ti dirò “sii paziente” perché Dio ha piani per tutti noi, anche per te, e niente è al di fuori del Suo occhio. Tu forse ora sei molto abbattuta per il dolore delle tue ferite (e ne hai pieno diritto, guai a dirti qualcosa contro) ma ti posso assicurare che anche tu tornerai a sorridere.

    Da una persona ferita a un’altra.

    Ciao. E prendi tutto il bene che c’è intorno a te, sempre.

    Liked by 6 people

  2. Oh santo cielo…oh mamma mamma…………credevo d’aver letto male. Ascolta…….per quel pico che possa valere, sei ammirevole!!!! Continua ad essere forte e se ogni tanto senti d’aver bisogno di qualcosa io ci sono! Paola

    Liked by 1 persona

  3. Se avessi il fegato che hai tu io sarei Superman più i Fantastici Quattro messi insieme.
    E invece spesso non serve essere supereroi. Basterebbe essere umani, poi a volte ci dimentichiamo anche di essere quello. Tu no, mai.
    Leggo spesso i tuoi commenti anche nei post degli altri. Hai sempre cura e attenzione per tutti.
    Sei una persona indispensabile

    Liked by 4 people

  4. Dicono che la vita riserva le più grandi croci a che è in grado di sopportarle, penso che tu sia una grande persona e sicuramente troverai gli attimi di pace di cui hai bisogno. Attimi, perché di questi è fatta la pace. Un abbraccio.

    Liked by 4 people

  5. Mi hai commosso, colpito, stesa, abbattuta. Ho letto tutti i commenti. 2 le parole che mi sono rimaste in mente “sei indispensabile” e “sii paziente”. Mi domando sempre perché perché perché i piani di quel Dio in cui spero, siano così imperscrutabili e facciano incazzare tanto tanto tanto. Sono felice di leggerti e conoscere un po’ di te. Te che per me hai un gran senso: mi aiuti a rimettere nella giusta prospettiva quello che spesso perdo di vista. Grazie. Ti auguro tutta la serenità che ti meriti

    Liked by 3 people

  6. Sono indecisa se mettere mi piace o meno, perchè dire che mi piace alle tue ultime righe, è come dire, si avresti fatto bene. Ma non lo penso affatto. Certo non posso e non potrò mai mettermi nei tuoi panni e capire come ti senti, posso solo immaginarlo, ma non provarlo, e non credo che sarebbe la stessa cosa. Posso dire di capire il perchè, perchè non deve essere stato assolutamente facile ricominciare una vita completamente diversa, ma credo che tu avessi ancora molto da dare su questa terra anche con le tue ruote, e io son felicissima di averti incrociato. Ti auguro di cuore tutta la serenità e la felicità che meriti, e spero di assistere ad essa su queste pagine. Un abbraccio di ❤

    Liked by 1 persona

  7. Ecco,questo è il classico post a cui mettere il mi piace mi sembra superficiale e stridente. Certamente mi piace la tua forza d’animo e la tua tenacia.Certamente è ovviamente non mi piace il dolore altrui.Non so cosa dire, in questi casi io mi paralizzo e le parole mi sembrano tutte inutili o fuori posto quindi chiudo lasciandoti un abbraccio che se non altro male non fa!

    Liked by 1 persona

        1. Mora va bene, rossa original mi piacerebbe ma non è che se è bionda dico no perché si sa che non c’è cosa più divina che abbracciare la cugina! 😀

          Liked by 1 persona

  8. Ti lascio un abbraccio, altro dire. Vorrei poterti lasciare una piccola luccila lì sul tuo comodino, affinché possa illuminarti la via che porta verso la pace. Perché a volte, basta un piccolo spirarglio per ritrovare la voglia di combattere… ❤

    Liked by 1 persona

  9. Ho messo mi piace dopo 1 giorno in cui ho pensato a te e a questo articolo.
    A quando mi scrivi che i miei post ti danno forza, e mi sono un po’ vergognata per tutto quello che ho scritto. Certo ognuno ragiona in base al suo dolore a quello che gli manca e io sto anche attenta ad essere sempre proporzionata tra scocciature e gratitudine, ma non ho potuto non pensare a quanta forza abbia tu.
    E a quanta tenerezza e forza insieme traspaia dalle tue parole e anche se può sembrare strano o irrispettoso o non so cos’altro io le capisco le tue ultime parole….quel desiderio di pace e fine della sofferenza….
    ti abbraccio forte ❤

    Liked by 1 persona

      1. ancora vorrei spararami per qull’incomprensione del mese scorso…a volte (SEMPRE) commento senza avere il tempo per farlo, di pancia così con quello che mi passa per la testa e a volte commetto degli errori come con te che per la fretta ho scritto qualcosa di cosi stupido che vorrei davvero che non fosse mai successo 😦 ❤ tu dai forza a me. E basta, non si discute 😉 ❤

        Liked by 1 persona

  10. Post tosto assai. Ti abbraccio più forte che posso fino a toglierti il respiro anche se quando trovo tanta forza d’animo ad essere abbracciato vorrei essere io. Non lasciarti prendere dai demoni delle ultime righe ma prendili te, schiacciali senza pietà e rimani speciale come sei.

    Liked by 2 people

  11. Asciugheró i tuoi occhi.

    Quel senso
    Di impotenza
    Che mi scoppia dentro
    Quando
    Mi guardo intorno
    Trovando
    Solo dolore.

    Mi fermerò
    Sarà oggi
    O di sicuro domani
    Asciugheró
    I tuoi occhi di pianto
    Aspetterò
    Che vi nasca un sorriso
    Come un fiore di campo
    Lo metterò
    Sul mio cuore
    E riposeró
    Senza temere
    Il vuoto…
    Della notte.

    Per te cuore bello non trovo altre parole che questa poesia che avevo scritto nei giorni scorsi.
    Evidentemente sapevo già che era per te.
    Con tutto l’amore possibile che ti meriti♥♥♥♥♥
    Ti abbraccio donandoti tanto coraggio e speranza.
    Caterina♥

    Liked by 1 persona

      1. Grazie a te cuore carissimo…di esistere♥
        Ti ho sentita vicina fin da subito….forse perche sentivo la stassa sofferenza di mia figlia.
        Ti voglio bene anch’io♥
        Felice giorno ….che ci da la possibilità di conoscere persone meravigliose.
        Bacioni grandi

        Liked by 1 persona

  12. Un post che fa male! Ci conosciamo da poco ma ho già apprezzato il tuo spirito, la tua voglia di esserci, la tua simpatia (che valica anche i monitor quando è così sincera e forte). Non ci sono parole per commentare quello che è già e che ti accompagna da tantissimo tempo. Ma ho parole e stima per la forza e la passione per la vita che ci hai messo e che ci metti tuttora. Ti auguro che il sorriso del tuo avatar ti rimanga per sempre. Un caro abbraccio.

    Liked by 1 persona

  13. A volte avere solo un contatto epistolar/blogghistico (si dice così?) mi pare limitante. Leggere questo tuo post, da un lato mi ha provocato una stretta al cuore, dall’altro ha accresciuto la mia ammirazione per una donna coraggiosa che, a questo punto, credo abbia una missione…quella di trasmettere, a chi voglia intendere, qual’è il vero senso della vita… Un abbraccio forte ed un sorriso… che a te non manca mai… 😉

    Liked by 1 persona

  14. Mi unisco anch’io allo stupore di tanto nel leggere la tua storia, sei talmente energica e positiva che non lasci trasparire il tuo enorme problema. Posso solo dire che non leggo sempre tutti i post che ricevo, ma dei tuoi non ne perdo uno, perchè mi lasciano sempre qualcosa. Grazie

    Liked by 1 persona

  15. Sono giorni che penso se commentare o meno questo post così intenso e pieno della tua vita e alla fine l’unica cosa che mi riesce è pensare quanto sei forte e che ogni volta che ci commentiamo e rispondiamo a vicenda emerge una donna che ha una grandissima forza vitale e ironia da vendere. Posso dirti che tifo per te e che è sempre un piacere leggerti perché non ti nascondi e sei vera. Un abbraccio lungo vent’anni.

    Liked by 1 persona

    1. Oddio è il tuo primo commento..e io che pensavo che mettessi i “mi piace ” senza leggere 😜
      GRAZIE GRAZIE GRAZIE per il tuo commento, per le parole delicate che hai usato, per i tuoi articoli che mi fanno sorridere e che riescono a tirare fuori il meglio di me.
      Grazie davvero ❤️

      Liked by 1 persona

  16. per poter esprimere un pensiero sensato bisogna trovarcisi in una situazione del genere, parlarne da fuori è sempre facile e si rischia di cadere nel penoso che credo sia una delle cose più deprimenti che si possa fare, l’unica cosa che mi sento di dire è che se dovessi tornare indietro e dovessi rivivere quel momento io vorrei che tu ti ricomportassi esattamente come hai fatto la prima volta, la pace è una palla è noiosa a noi invece piace il rock’n’roll e ti vogliamo qui perchè quando ti leggiamo il nostro cuore diventa rotante.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...