Vuoi giocare con me?

Biancaneve si annoiava. Aveva già rassettato casa, preparato  la paella per cena, sistemato la french..ed erano solo le due del pomeriggio. Guardava sconsolata fuori dalla finestra, ma neanche della strega cattiva c’era ombra. Si accese una siga e chiamò Genoveffa.

Oi Geno, come butta?

Biancaaa che bello sentirti! Qua it’s ok, ho appena fatto la frangetta e le meches a Cenerentola

Beata te che ti stai divertendo (sospiro)

Mi pari strana Bianca…che combini?

Sono abbioccata duro Geno, il tempo non passa mai!

Ce l’ho io la soluzione sorella, iscriviti a Lovoo! E’ un nuovo sito d’incontri, cosi puoi conoscere gente al di fuori del reame e magari flirtare con qualcuno..io ne ho trovato uno che mi arrapa un casino

Non posso.. c’è quella faccenda del principe…(sospirone)

Aggià! Strega mela principe bello e dannato comanda colori e tutto il resto.. E daje, ancora un po’ che aspetti me diventi una zitella acida coi gatti al posto dei nani..vabbè se te po’ interessà  puoi sempre scaricare l’app di un gioco, almeno ce passi le ore nell’attesa de mangià la frutta

Geno, splendore, sapevo che m’avresti capita..quale gioco mi consigli?

Sai giocare a scala 40? C’è burraco che  è pari pari..e c’è pure una chat dove puoi farti qualche amico..sò tutti infoiati là dentro..

E così Biancaneve si convinse e, dopo essersi fatta dare le indicazioni necessarie, senza ammettere che per lei le scale erano solo quelle che puliva tutti i giorni, salutò l’amica, si preparò un ginseng,  si sdraiò sull’amaca in giardino ed entrò nel gioco  tramite il profilo facebook. Dopo due ore sorrideva come non ricordava dai tempi dell’happy hour. Aveva già conosciuto un sacco di gente che l’apprezzavano sempre di più, sembrava facessero a gara solo per farle il complimento migliore.

Tocca a te

Siamo su scherzi a parte

Noooo cazzarola

Ce asfaltano

SCARTA

Ma tu si scem

Ma come cazzo giochi

Si vede che non sei capace a giocare

Gli hai fatto prendere troppe carte

Se non sai giocare non devi giocare

Ma giochi con gli altri???

Sei un’asina

L’autostima di Biancaneve era alle stelle, quel gioco le piaceva proprio, ma s’era fatta una certa ed era ora di prepararsi per la cena. Scese dall’amaca e, nel mentre raccoglieva le sue cose, vide una vecchiettina con un cesto di mele dirigersi verso di lei. Che giornata fortunata, le mancava giusto da fare una macedonia.

 

Annunci

48 pensieri riguardo “Vuoi giocare con me?

  1. E poi Biancaneve scoprì che la vecchina non aveva il cesto pieno di mele, ma di opuscoli e si attaccò al campanello come i peggiori testimoni di Geova.
    Povera Bianca, mai un attimo di pace neppure giocando a carte, questa è una ingiustizia….

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...