Abbi cura di te

Si dice che “prevenire sia meglio che curare”, ma quanti di noi fanno regolarmente dei controlli per appurare come funziona il nostro corpo dall’interno? Stare bene non vuole sempre dire che tutto vada bene, troppo spesso ci si accorge che qualcosa non va quando è troppo tardi per intervenire…o l’intervento diventa più gravoso di quanto sarebbe stato se avessimo fatto degli accertamenti preventivi.

Vado al sodo. Il  3 giugno mi è stato tolto l’utero, avevo dei fibromi che non mi davano tregua..avrei potuto toglierli e basta, ma si sarebbero riformati, così ho deciso, insieme al mio ginecologo, per un intervento più radicale. Ho chiesto e ottenuto, pagando, che il tutto fosse fatto il più in fretta possibile. Ero esausta. L’intervento è andato benissimo, ho ancora le mie ovaie con tutte le paturnie pre, in e post mestruale. Mal di pancia.. crampi.. nervosismo..tutto come prima. Quello che mi ha sconvolto, destabilizzandomi, è stato il referto dell’anatomo patologo. In parole semplici, nel collo del mio utero, stava dormendo un carcinoma, uno di quelli più bastardi, uno di quelli che il pap-test difficilmente riesce a trovare. E io il pap-test l’ho sempre fatto. Mi ha salvata il mio intuito? Il caso? Una “botta di culo”?

15 giorni fa decido di fare la mammografia senza aspettare i 18 mesi scritti nel referto di quella fatta l’anno scorso. Vado dalla mia amica dottoressa Giulia, che spesso trovate nei miei articoli. Lei è per me soprattutto un’amica e non volevo approfittare del suo ruolo, ma di nessun altro mi sarei potuta fidare. Mi trova delle calcificazioni al seno di sx, mi fa la biopsia e il 29 sarò di nuovo sotto i ferri per un altro bastardissimo carcinoma in situ.

La mia fortuna più grande è che l’essere “in situ” equivale che è solo lì e da nessuna altra parte. Dalla mia ho la caparbietà di controllarmi regolarmente e, non da meno, di essere nelle mani di un team fantastico che sta facendo di tutto per salvaguardare la mia psiche traballante..ma sempre resiliente.

Ho scritto questo articolo nella speranza che chi lo legga abbia il coraggio, la forza e la volontà per fare quel controllo che rimanda da tempo.

Prendetevi a cuore.

Annunci